recensione di Black Diamond!

Salve a tutti.
Eccomi qui a parlare di un nuovo libro gentilmente inviatomi, in formato digitale, dalla sua autrice Erika Corvo.

nel piattino abbiamo: fantascienza 01 - compulsivamente lettrice - 1 bastoncino fantascienza sul blog letterario de le tazzine di yoko / presenza di una storia d’amore ciambella - le tazzine di yoko

Black Diamond-le tazzine di yokoBlack Diamond

Erika Corvo
edito da Youcanprint (disponibile sia in formato cartaceo che in ebook)
link diretti all’acquisto:
amzn-amazon-stock-logo

Quattro tazzine e mezzo!
tazzinaMEZZA_stregaDELcrepuscolo

RECENSIONE DI
STREGA DEL CREPUSCOLO:
Bene, premesso che la fantascienza non è il mio massimo e che ho letto davvero pochissimo di questo genere… il libro mi è piaciuto molto.

La vicenda, narrata da molteplici punti di vista, ruota attorno a personaggi e vicende legate a Black Diamond e al suo capitano Brian Black.
Brian chiamato “Diamond” è un pirata spaziale in lotta con la federazione. La Federazione mira ad “annettere” i pianeti che possiedono risorse importanti, sfrutta il più possibile tali risorse e, spesso, finisce per portare alla rovina i pianeti. Il pianeta natale di Brian ha subito questa triste sorte, prima che Brian lasciasse la sua casa per andare a studiare su un altro pianeta, il suo era un regno fiorente retto da un consiglio, al suo ritorno a casa però, Brian troverà un pianeta distrutto, i suoi famigliari uccisi senza pietà e tutto solo perchè avevano osato ribellarsi alla Federazione.
Questo è l’inizio della strada che ha portato Brian a diventare il temuto pirata spaziale conosciuto come “il diamante nero”. Brian e i suoi alleati, tra cui il feroce Korly, sono in aperta lotta contro la Federazione.

Il libro si apre con l’assalto dei pirati ad un pianeta sconosciuto, qui incontriamo una delle altre voci narranti del libro: Louise.
pianeta spazio - le tazzine di yokoLa nostra Louise è una serva, considerata come parte di una specie inferiore da tutti, è costretta a servire un padrone tanto ricco quanto crudele. All’arrivo dei pirati, il suo padrone non ci pensa due volte ad abbandonarla a se stessa. Mentre Louise sta cercando di salire a bordo della navicella del padrone, questi decolla, ustionandola gravemente. Fatalmente, la navicella verrà colpita e distrutta mentre la donna verrà catturata dai pirati. Una volta a bordo della nave Louise diventerà la governante di Brian, il temuto diamante nero, e scoprirà che, in realtà, i pirati possono dimostrarsi più gentili dei nobili.

Il Diamante Nero è alla ricerca  dei giacimenti d’uranio sfruttati dalla Federazione, l’ultimo assalto dei pirati non ha portato a nulla, quelli che credevano essere i depositi del prezioso materiale erano vuoti. La ricerca dell’uranio porterà a un uomo il Daimyo De Aberd, quest’ultimo ha scoperto un piccolo pianeta, ricco di uranio. La popolazione è molto arretrata e, ricalcando quanto i conquistatori fecero agli indiani d’America, pianeti astronavi - le tazzine di yokoil nostro Daimyo sta truffando il re di Bulag. Il sovrano è convinto di aver venduto all’uomo del terreno edificabile per una cifra altissima, terreno che, almeno stando a quanto dice il truffatore, non vale nulla. Oltre all’uranio, il Daimyo vuole anche diventare il nuovo sovrano, per questo intende sposare la bella principessa Liza, l’erede al trono. Per fortuna l’arrivo di Brian nel regno di Bulag metterà in difficoltà i piani dell’avido Daimyo. L’uomo ha infatti intenzione di sposare la principessa, assassinare il re e il principe Roland per poter così regnare incontrastato sul pianeta e, sopratutto, mettere le mani sull’uranio.
Sfortunatamente per lui, il nostro Brian Black finisce per innamorarsi della bella principessa Liza e, quindi, decide di aiutarla a sventare il perfido piano del Daimyo. Riuscirà l’astuto pirata a salvare il regno e la sua amata principessa?

Fra combattimenti tra astronavi, una fuga disperata attraverso gli asteroidi con le navi della Federazione alle calcagna, inganni geniali e un salvataggio all’ultimo secondo, vedrete che lo spazio e i personaggi creati da Erika Corvo vi risucchieranno come un buco nero.

La sola cosa che avesse in comune con gli Dèi era che, al pari di essi, il suo regno era in cielo, e in cielo sparì seguito dai nostri sguardi e dalle invisibili catene che lo legavano a noi.”

Degno finale per le avventure del capitano Brian Black.

Scrivi un commento

porta le tazzine nel tuo blog/sito

le tazzine di yoko

le tazzine di yoko

le tazzine di yoko

logo di le tazzine di yoko logo di le tazzine di yoko logo di le tazzine di yoko logo di le tazzine di yoko
logo di le tazzine di yoko logo di le tazzine di yoko logo di le tazzine di yoko logo di le tazzine di yoko

Perchè “le tazzine di Yoko“?

Immagino che prima o poi qualcuno se lo chiederà, e probabilmente ci sarà pure chi gli darà una spiegazione razionale, ma la verità è che una volta costruito il tutto un nome intelligente era l’unica cosa che veniva a mancare. Pensa di qui, sbatti la testa di là. Non mi veniva in mente un qualcosa che racchiudesse tutte le tematiche che sarei andata a toccare, così mi sono detta: scegliamo qualcosa che non c’entri un tubo! Così sono saltate fuori le tazzine, un oggetto che mi affascina in tutte le sue forme e di cui faccio gran uso del suo contenuto, sia questo tè caffè o cioccolata.


le immagini delle tazzine

...e dei dolciumi presenti all'inizio di ogni post sono fatte dalla sottoscritta o prese online e risistemate a photoshop per dargli un tocco personale. Molte vengono da Deviantart, ci tenevo a scriverlo in mancanza della possibilità di scrivere i nomi di tutti gli autori.

le amiche tazzine



banner la bella e il cavaliere su le tazzine di yokobanner romanticamente fantasy su le tazzine di yokobanner ombre angeliche su le tazzine di yokobanner reading at five o'clock su le tazzine di yokobanner dusty pages in wonderland su le tazzine di yokobanner della saga wolves su le tazzine di yokobanner de La sabbia delle streghe su le tazzine di yokobanner del blog due di cuori su le tazzine di yokobanner de il diario di teresa su le tazzine di yokobanner bottega editoriale  su le tazzine di yoko