nel piattino abbiamo: yaoi biscotto - le tazzine di yoko …romantico, smut, azione, commedia, drammatico.

Okane ga Nai

Hitoyo Shinozaki e Tohru Kousaka
VOLUMI: 9 (in corso)
iniziato a pubblicare nel 2002

[inedito in Italia]

Direttamente nei miei preferiti… cinque tazzine tondissime.

 

Okane ga Nai nasce dall’abile penna di Hitoyo Shinozaki e dall’ancor più sopraffina mano di Tohru Kousaka, creando un connubio di azione e love story al maschile al limite del drammatico e del paradossale. Non certo un fumetto per tutti ed adatto soprattutto a un pubblico maturo per le evidenti scene più che spinte, ma uno yaoi assolutamente ben delineato che non può non far innamorare di sè gli amanti del genere.

Il protagonista è Ayase, un ragazzo univeristario un pò affemminato, totalmente ingenuo e al limite della purezza d’animo. Facciamo la sua conoscenza in un momento disperato della sua vita, il mal capitato infatti si trova coinvolto nella Yakuza giapponese per via di suo cugino, venduto da quest’ultimo all’asta nel mercato nero con evidenti scopi a sfruttamento sessuale. Le vie di uscita sembrano inesistenti e Ayase non fa neanche un tentativo per cercarle, è distrutto psicologicamente e reagire non fa parte del suo carattere. A salvarlo, o per lo meno così sembra, ci pensa Kanou, un all’apparenza distinto giovane uomo d’affari che paga sull’unghia fior fior di quattrini per ottenere il suo possesso.
Kanou Somuku può effettivamente sembrare distinto, ma sotto sotto non lo è per niente: è invero a capo di un’organizzazione di strozzinaggio mafiosa, che vede i suoi tentacoli allungarsi sia nel mercato nero che nella prostituzione. E’ spietato e calcolatore, ma Ayase costituisce la sua unica eccezzione. L’ingenuo ragazzino molto tempo prima gli ha infatti offerto riparo quando Kanou era in una situazione disperata, senza chiedere niente in cambio, offrendo senza fare domande. Agli occhi di Kanou, abituato a un mondo sporco e al limite della depravazione, Ayase è sembrato una specie di angelo salvatore che andava protetto e preservato. Così, quando se ne è presentata l’occasione è accorso in suo aiuto.
Una cocente delusione aspetta però il Kanou felice che si affacenda per prendersi cura del ragazzino che ora gli occupa il letto, Ayase infatti non si ricorda affatto di lui …chissà, nella sua ingenuità quante pecore smarrite ha aiutato. Però per Somuku quel giorno ha segnato la sua vita, ha dimostrato a se stesso che conservava ancora un pò di umanità ed è pronto a non far allontanare da se Ayase per nessuna ragione. Dovesse lui stesso sporcarlo con le proprie mani, insozzarlo con i suoi desideri e i suoi ricatti, ormai quel piccolo angelo gli appartiene. Dopotutto il denaro compra ogni cosa…o no?

Inizia così un manga che, nonostante le tematiche evidentemente drammatiche per il protagonista, non manca di essere esilarante, strappando risate nei momenti più impensati e di suspence. L’azione non si fa mancare nel mondo della mafia giapponese, facendoci conoscere personaggi secondari assoluatmente unici. L’intera storia è curata nel dettaglio, amalgamandosi con tematiche diverse e affrontando tutti i problemi legati all’omosessualità.
Un manga che consiglio per i disegni assolutamente deliziosi e per la storia decisamente interessante.

Per chi fosse interessato ci sono delle ottime scans in italiano su Storm in Heaven, ma sono ancora parecchio indietro rispetto ai volumetti usciti fin’ora. Per chi sapesse un minimo di inglese consiglio di rifarsi a Dangerous Pleasure, ottimo sito di scans sul genere yaoi, dove si possono trovare altre letture interessanti.

porta le tazzine nel tuo blog/sito

le tazzine di yoko

le tazzine di yoko

le tazzine di yoko

logo di le tazzine di yoko logo di le tazzine di yoko logo di le tazzine di yoko logo di le tazzine di yoko
logo di le tazzine di yoko logo di le tazzine di yoko logo di le tazzine di yoko logo di le tazzine di yoko

Perchè “le tazzine di Yoko“?

Immagino che prima o poi qualcuno se lo chiederà, e probabilmente ci sarà pure chi gli darà una spiegazione razionale, ma la verità è che una volta costruito il tutto un nome intelligente era l’unica cosa che veniva a mancare. Pensa di qui, sbatti la testa di là. Non mi veniva in mente un qualcosa che racchiudesse tutte le tematiche che sarei andata a toccare, così mi sono detta: scegliamo qualcosa che non c’entri un tubo! Così sono saltate fuori le tazzine, un oggetto che mi affascina in tutte le sue forme e di cui faccio gran uso del suo contenuto, sia questo tè caffè o cioccolata.


le immagini delle tazzine

...e dei dolciumi presenti all'inizio di ogni post sono fatte dalla sottoscritta o prese online e risistemate a photoshop per dargli un tocco personale. Molte vengono da Deviantart, ci tenevo a scriverlo in mancanza della possibilità di scrivere i nomi di tutti gli autori.

le amiche tazzine



banner la bella e il cavaliere su le tazzine di yokobanner romanticamente fantasy su le tazzine di yokobanner ombre angeliche su le tazzine di yokobanner reading at five o'clock su le tazzine di yokobanner dusty pages in wonderland su le tazzine di yokobanner della saga wolves su le tazzine di yokobanner de La sabbia delle streghe su le tazzine di yokobanner del blog due di cuori su le tazzine di yokobanner de il diario di teresa su le tazzine di yokobanner bottega editoriale  su le tazzine di yoko